rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca Calenda

Rione Calenda a lutto: è morto Masturzo, lo storico barbiere che aveva chiesto aiuto

"Pasquale è stato abbandonato dalle Istituzioni: nessuno si è preso cura di lui come avrebbe meritato", osserva Franco Cuomo con la voce spezzata per il dolore della perdita dello storico barbiere del quartiere

Era lo scorso settembre quando Pasquale Masturzo, storico barbiere di via De Caro, lanciò il suo appello d'aiuto alle Istituzioni attraverso il comitato di quartiere La Mennola, presieduto da Franco Cuomo. I residenti della zona non rimasero indifferenti dinanzi alla sua storia e, secondo le proprie possibilità, gli diedero una mano. Tuttavia per vivere e portare avanti la sua famiglia Masturzo non ha ricevuto quell'aiuto tanto agognato da parte delle istituzioni. Ed oggi il sessantenne originario di Molina di Vietri, ma residente a San Mango si è spento, dopo diversi giorni di ricovero presso l'ospedale Ruggi di Salerno. Lungo, il calvario della sua malattia che, dopo sette cicli di chemio non gli consentì di riprendere il suo lavoro. A causa dei troppi farmaci, fu  ricoverato al San Leonardo di Salerno, al Cardarelli di Napoli e al Day Hospital di Pagani per via di una vascolite acuta con infezione agli arti inferiori e paralisi: non camminava quasi più.

Con 41 anni di contribuzione ai fini pensionistici, il 67% di invalidità e 60 anni di età non ha avuto diritto a pensione. Sempre più duro, per Masturzo, provvedere ai pagamenti del mutuo per la casa e il fitto del negozio. "Pasquale è stato abbandonato dalle Istituzioni: nessuno si è preso cura di lui come avrebbe meritato - osserva Franco Cuomo con la voce spezzata per il dolore della perdita dello storico barbiere del quartiere - Se solo qualcuno gli avesse prestato le giuste attenzioni, probabilmente non si sarebbe aggravato ed ora sarebbe ancora tra noi: è una vera ingiustizia". Rione Calenda a lutto per una morte che, secondo i residenti, poteva essere risparmiata: "L'indifferenza uccide e la morte del povero Pasquale ne è la prova: si è trovato da solo e si è sforzato fino all'ultimo di portare avanti la sua famiglia. La sua storia di vita suscita enormi interrogativi sui politici e le istituzioni del territorio". Dolore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rione Calenda a lutto: è morto Masturzo, lo storico barbiere che aveva chiesto aiuto

SalernoToday è in caricamento