Sindacato a lutto: è morto Liborio Casiello, storico segretario Uil

Dipendente del Comune di Eboli dagli anni Ottanta fino al 2015 si è battuto per fare riconoscere ai dipendenti degli enti locali e della sanità pubblica e privata i diritti garantiti dai contratti di categoria

La Uil Fpl Salerno piange la scomparsa prematura di Liborio Casiello, decano del sindacato provinciale e fondatore della Federazione poteri locali della Uil nel territorio salernitano.

Il ricordo

Dipendente del Comune di Eboli, infatti, dagli anni Ottanta fino al 2015 si è battuto per fare riconoscere ai dipendenti degli enti locali e della sanità pubblica e privata i diritti garantiti dai contratti di categoria. "Da lui ho ereditato la guida di questa segreteria provinciale che, per quanto mi riguarda, gli deve tutto - ha spiegato il segretario provinciale della Uil Fpl, Donato Salvato - Va via troppo presto un signore del sindacato, che ha portato sulle sue spalle anni di vertenze risolte sempre in modo egregio e nel segno del rispetto delle istituzioni. A 70 anni poteva ancora dare lezioni di concertazione ai tanti che si avvicinano oggi al mondo del sindacato. Mancherà a tutti".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona rossa: spostarsi in un altro comune? Per la spesa sì, per il parrucchiere no

  • Litorale di Salerno, spunta la diga soffolta per allungare la spiaggia

  • Salerno si stringe attorno a Carmine Novella, il Capitano ringrazia e promette: "Lotterò a testa alta"

  • Sviene quattro volte in un giorno e gira tre ospedali, poi il decesso: indagati 2 medici

  • "Forza Capitano!": Salerno fa il tifo per Carmine Novella

  • Ictus fulminante: muore a 54 anni il dottor Luongo, il cordoglio del sindaco di Montano Antilia

Torna su
SalernoToday è in caricamento