Msp Salerno: 2^ campagna di sensibilizzazione contro i botti di fine anno

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Come ogni anno, la conta dei danni provocati dai botti inizia con largo anticipo. Le cronache raccontano degli incidenti che capitano a tante persone che maneggiano, spesso, con imprudenza i botti ed i fuochi pirotecnici. Non vengono raccontati i tantissimi incidenti che capitano durante le lavorazioni degli stessi nelle aziende specializzate, sorvolando su un numero maggiore di casi quando si lavora nei sottoscala, nei sottotetti, nelle stesse abitazioni, all'oscuro degli abitanti di quegli stabili. Imprecisato è il numero di incidenti nelle aziende cinesi o dell'area orientale.

Le Associazioni Non Governative tentano di sensibilizzare i cittadini invitandoli a non comprare palloni da calcio di talune aziende famose, perché utilizzano la mano d'opera minorile dei Paesi dell'Asia Minore.
Non sembra esserci lo stesso impegno verso i mancati controlli dei produttori di giochi pirotecnici e botti di ogni genere provenienti dall'estremo oriente.

Il Comitato Provinciale di Salerno del MSP ITALIA, presieduto da Mauro Grandinetti, invita, non solo i propri associati, ma quanti si accingono a festeggiare l'ultimo dell'anno, a riflettere sull'inutilità di tale consuetudine. Meglio i semplici giochi di luce e tanti coriandoli. Non vogliamo commemorare più le disgrazie, vogliamo che la festa ritorni ogni anno.
MSP SALERNO - Ufficio Stampa - salernomsp@gmail.com

Torna su
SalernoToday è in caricamento