Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca Cava de' Tirreni

Calvario per un parto gemellare: uno dei piccoli muore, aperta un'inchiesta

La donna di Cava ha presentato un esposto alla Procura: vuole chiarezza sulle responsabilità dei medici

Una donna di 30 anni di Cava de’ Tirreni ha perso uno dei due gemellini che aveva in grembo al termine di un calvario per il ricovero cominciato a Cava, proseguito a Salerno e conclusosi a Milano. Come riporta Metropolis, la cavese si era recata in due ospedali (Cava e Salerno) ma non sarebbe stata ricoverata: poichè necessitava di un intervento delicato per mettere al mondo i piccoli, si sarebbe recata in una clinica Universitaria di Milano.

Purtroppo, uno dei due bimbi non ce l'ha fatta: è stato presentato un esposto alla Procura del capoluogo meneghino che ora informerà anche la magistratura inquirente salernitana. Si dovrà appurare, infatti, se ci sono responsabilità specifiche su quei due mancati ricoveri tra il Santa Maria dellʼOlmo e il Ruggi e sul parto eseguito presso la clinica milanese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calvario per un parto gemellare: uno dei piccoli muore, aperta un'inchiesta
SalernoToday è in caricamento