"Muri d'Autore": prendono forma tutte le opere ne Le Fornelle, le foto

"Un segno che parla di possibilità di reale cambiamento, di gentilezza, di solidarietà", hanno osservato dalla Fondazione Alfonso Gatto

Murales- foto di Antonio Capuano

Continua, il progetto "Muri d'Autore", interamente autofinanziato grazie alla raccolta fondi della Fondazione Alfonso Gatto, per la riqualificazione urbana e la promozione della poesia a Salerno. Cinque salernitani, dunque, hanno trascritto versi sui muri del quartiere Fornelle.

"Queste persone stanno facendo qualcosa di straordinario, stanno lasciando un segno tangibile nella nostra città, un segno che parla di possibilità di reale cambiamento, di gentilezza, di solidarietà", hanno osservato dalla Fondazione. Prendono forma, intanto, anche le figure rappresentate sui murales che stanno rendendo unico uno dei più bei luoghi della Salerno Antica. Da ammirare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Torrione: donna si sente male sulla spiaggia e muore

  • Covid-19: salgono i contagi a Salerno e provincia, muore un paziente. L'appello di Polichetti (Fials)

  • Covid-19: altri 3 contagi in provincia di Salerno, il bilancio dei positivi

  • Belen in Costiera, "salto" a Ravello e degustazione dei dolci di Pansa

  • Covid-19, contagiata una bimba di Pontecagnano

  • Covid-19: sette nuovi contagi in Campania, il bollettino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento