Cronaca

Curiosità, anche Salerno partecipa alla cerimonia dei David di Donatello

Alla prestigiosa kermesse cinematografica, oltre ai numerosi vip ed addetti ai lavori, infatti, ad essere presenti, anche i simpatici My Puppit® e lo staff di Bar Chef di Amedeo la Padula e Gruppo Eventi

Anche Salerno è protagonista ai David di Donatello. Alla prestigiosa kermesse cinematografica giunta alla sua 58esima edizione, oltre ai numerosi vip ed addetti ai lavori, infatti, ad essere presenti, anche i simpatici My Puppit® di matrice salernitana. Dopo il Giffoni Experience e Sanremo, gli irriverenti pupazzi hanno fatto incursione nel tempio del cinema italiano, vestiti di tutto punto, per incontrare i propri cloni in carne ed ossa.

In particolare,a ricevere con stupore e divertimento il proprio My Puppit®, Paolo Sorrentino, reduce dall' immenso successo de La Grande Bellezza, l'ex Iena Pif con il suo film "La mafia uccide solo d' estate" che si è aggiudicato il premio David Giovani, Gian Luigi Rondi, Presidente dell' Ente David di Donatello.

Ma quella dei My Puppit® non è stata l'unica realtà nostrana a varcare la soglia degli "Oscar" nazionali. Presenti allo Studio 5 di via Nomentana, anche lo staff di Bar Chef di Amedeo la Padula e Gruppo Eventi, realtà protagonista delle più importanti manifestazioni incentrate sullo showbitz in Italia. L'intesa tra le tre idee, già rodata in occasione del Festival di Sanremo, si è rivelata anche questa volta vincente, portando un pezzo della città agli onori della cronaca cinematografica. Una nuova soddisfazione, insomma, per Salerno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Curiosità, anche Salerno partecipa alla cerimonia dei David di Donatello

SalernoToday è in caricamento