menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le baby tartarughe

Le baby tartarughe

Lieto evento a Pollica: le uova si schiudono, nate 108 Caretta Caretta

"E' un momento di grande gioia per Pollica e tutto il Cilento - ha detto Stefano Pisani, sindaco di Pollica - Questa schiusa è stato il premio migliore che potevamo augurarci alla luce degli sforzi congiunti"

Lieto evento ad Acciaroli: sono nate sulla spiaggia di San Primo, a mezzanotte in punto, 108 tartarughe marine della specie Caretta Caretta. Sono trascorsi meno di 60 giorni da quando la testuggine marina aveva deposto le sue uova: tutte le tartarughe hanno raggiunto agevolmente il mare grazie alla costante assistenza dei biologi dell'Anton Dohrn e dei volontari di Legambiente presenti sul sito. Una schiusa straordinaria, avvenuta grazie alla salvaguardia del sito protetto in modo adeguato e avvenuta tenendo perfettamente fede alle previsioni dei tecnici che avevano stimato in questo week-end la possibile nascita dei piccoli dalla sabbia.

"E' un momento di grande gioia per Pollica e tutto il Cilento – ha detto Stefano Pisani, sindaco di Pollica - Questa schiusa è stato il premio migliore che potevamo augurarci alla luce degli sforzi congiunti nella cura del nido e nell'azione di sensibilizzazione e informazione portata avanti in questi due mesi".Sulla spiaggia di Acciaroli i nidi di tartaruga sono stati sorvegliati costantemente da oltre cento volontari di Legambiente che si sono alternati giorno e notte nella vigilanza del sito in sinergia con il personale del Comune di Pollica, Stazione Zoologica Anton Dohrn e Museo Vivo del Mare di Pioppi, sotto il coordinamento del settore ambiente della Regione Campania. La schiusa potrebbe continuare ancora per le prossime notti, da qui la necessità di continuare a sorvegliare il nido.

"Un evento tanto atteso, un piccolo miracolo che si avverato – ha aggiunto Michele Buonomo, presidente Legambiente Campania- una ulteriore testimonianza che Pollica, Acciaroli e l'intero Cilento sono un patrimonio naturale di inestimabile valore. Il ringraziamento va principalmente alle centinaia di volontari e volontarie che in questi due mesi hanno sorvegliato, tutelato e adottato quel tratto di spiaggia.. La nascita delle piccole tartarughe ci indicano quale deve essere il futuro delle nostre coste: la difesa della biodiversità, la tutela del territorio, uno sviluppo sostenibile che si basa su valorizzazione delle risorse naturalistiche e sulla promozione culturale. E' questa la Campania che vogliamo e che ci piace", ha concluso. Tanta curiosità.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Segnalazioni

Degrado a Salerno: persone rovistano di notte nei rifiuti, la denuncia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento