menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Salerno, negozi aperti la domenica: Giovanni Giudice dice sì

Sì dalla Cisl Salerno all'apertura domenicale per i crocieristi, ma Giovanni Giudice propone: "Servono organizzazione e corsi di formazione nelle lingue"

Sì ai negozi aperti la domenica per i crocieristi ma deve funzionare tutto il sistema turismo: questo il pensiero della Cisl Salerno, coordinata dal segretario provinciale Giovanni Giudice. Il sindacato di via Zara propone corsi di formazione con docenti madrelingua per commessi e vigili urbani.
 
“Aprire i negozi anche la domenica, per poter permettere di fare compere ai turisti che sbarcano con le varie crociere che approdano in città, è giusto. L’amministrazione comunale fa bene a chiedere uno sforzo ai commercianti ed è giusto che le associazioni di categoria diano un segnale forte per rilanciare l’economia cittadina. Ciò posto credo che bisogna farsi trovare preparati con un vero e proprio sistema per accogliere i tanti stranieri che scelgono di visitare il capoluogo” ha affermato il segretario provinciale della Cisl Salerno, che si chiede: "Salerno è pronta ad ospitare i crocieristi? La loro necessità non si ferma ad una pizza e ad una bibita". 
 
Il segretario generale della Cisl salernitana pone, dunque, interrogativi alla classe politica e non solo: “I vigili urbani della città e gli addetti al settore sono in grado di parlare, in modo fluente, le lingue straniere per prestare assistenza a questi vacanzieri? C’è bisogno di corsi di formazione, in sinergia con gli enti bilaterali del commercio e del turismo con docenti madrelingua. I vari musei della città la domenica restano tutti aperti per accogliere questo enorme flusso di turisti? I buoni propositi fanno sempre piacere, ma per affrontare questa sfida c’è bisogno di una vera e propria organizzazione. Farci trovare impreparati davanti a questa ondata sarebbe l’ennesima sconfitta".
 
Giudice conclude: "Per questo mi auguro che le polemiche degli ultimi giorni lascino il giusto spazio alla programmazione ed al dialogo. In questo contesto la Cisl Salerno è disponibile, sin da ora, a dare vita ad un tavolo di concertazione con le associazioni di categoria per discutere delle condizioni contrattuali degli addetti alle vendite dei negozi cittadini, ponendo in essere un vero e proprio accordo quadro di settore”.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Punta Campanella: avvistato un esemplare di balena grigia

  • social

    Laureana Cilento, consiglieri donano fiori alle piazze del paese

  • social

    Lotto tecnico, continuano le vincite: ecco i nuovi numeri

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento