menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Neonato morto ad Agropoli, eseguita l'autopsia: medici nel mirino

L’ipotesi di reato resta quella di omicidio colposo. Il pubblico ministero Itri ha concesso ai consulenti un termine di 60 giorni per il deposito della relazione

E’ stata eseguita questa mattina, presso l’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania l’autopsia sul corpicino del bimbo nato morto, giovedì scorso, all’Istituto Clinico Mediterraneo di Agropoli.

I dettagli

L'incarico per l’accertamento tecnico è stato conferito ai consulenti della Procura della Repubblica vallese, ossia il medico legale Adamo Maiese e allo specialista in Ostetricia e Ginecologia Michele Del Duca, come prevedono le nuove disposizioni della riforma Gelli-Bianco. All’esame autoptico ha partecipato anche il medico legale Gaetano Amatruda, in qualità di consulente di parte del personale sanitario coinvolto. L’esame vuole accertare se i sanitari che prima, durante e dopo il parto ebbero in cura la madre “siano ravvisabili profili di responsabilità in relazione alle linee guida e/o alle buone pratiche clinico assistenziali del caso concreto”. L’ipotesi di reato resta quella di omicidio colposo. Il pubblico ministero Itri ha concesso ai consulenti un termine di 60 giorni per il deposito della relazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Moderna e Pfizer: ecco cosa cambia da lunedì

Ultime di Oggi
  • social

    Ansia: il nuovo singolo di Keyra

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento