rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Cronaca

"Assenti i percorsi per trasferire pazienti Covid in Rianimazione, al Ruggi": la denuncia della Fials

Chiola e Lopopolo: "Durante il turno notturno dello scorso 9 giugno è stato effettuato un intervento chirurgico nella sala operatoria destinata al trattamento dei pazienti covid 19, al cui termine si è reso necessario il trasferimento del paziente in rianimazione per il proseguimento delle cure. Vista l’impossibilità di trasferire il paziente, la sala operatoria è stata adibita appositamente per il supporto rianimatorio"

Si sarebbe verificato un grave episodio, nella notte del 9 giugno, presso l'ospedale Ruggi di Salerno. A denunciarlo, la Fials attraverso il segretario aziendale del nosocomio Tony Chiola  e il segretario provinciale Carlo Lopopolo. Il sindacato chiede chiarimenti rispetto alle procedure e ai percorsi per pazienti Covid nel caso di trasferimenti in rianimazione. "Durante il turno notturno dello scorso 9 giugno è stato effettuato un intervento chirurgico nella sala operatoria destinata al trattamento dei pazienti covid 19, al cui termine si è reso necessario il trasferimento del paziente in rianimazione per il proseguimento delle cure. Vista l’impossibilità di trasferire il paziente, la sala operatoria è stata adibita appositamente per il supporto rianimatorio del paziente operato, con supervisione e assistenza di tre infermieri di sala operatoria e tutto questo si è protratto fino alle 10 del giorno successivo - spiega la Fials  - Riteniamo quanto accaduto assolutamente ingiustificato ma, soprattutto, in contrasto con quanto indicato nelle direttive della Regione Campania".

La nota della Fials

Senza titolo-60-3

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Assenti i percorsi per trasferire pazienti Covid in Rianimazione, al Ruggi": la denuncia della Fials

SalernoToday è in caricamento