menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nocera Inferiore, il saluto mancato che costò il pestaggio ad un perito assicurativo

Dalle informative dei carabinieri del Ros e della Mobile di Salerno emergono i dettagli del violento pestaggio commesso da alcuni degli indagati contro un imprenditore, avvenuto lo scorso 21 novembre all'interno di un bar in via Fucilari

Tutto per un saluto mancato. E’ questo il motivo, ora rivelato, dietro il pestaggio di un noto imprenditore nocerino il 21 novembre scorso. Gli elementi emergono dalle informative allegate all’indagine della Dda, «Un’altra storia», con Michele Cuomo accusato insieme a Domenico Rese e Antonio De Napoli di aver inseguito e pestato con mazze da baseball, fino all’interno di un bar di via Fucilari, un perito assicurativo. La denuncia che quel giorno presentò la vittima è nelle mani dell’Antimafia. L’uomo incrocia Michele Cuomo in macchina, che gli dice: «Oh, non mi saluti». Il perito va di fretta e spiega di correre a prendere i figli a scuola. In quel momento i Ros intercettano colui che ritengono a capo di una banda criminale, Michele Cuomo, chiudere una telefonata, invitare i due in sua compagnia a scendere dall’auto e a ordinare: «Uccidetelo».

La vittima a quel punto fugge in un bar, ma viene rincorso dai tre, per poi essere pestato con mazze da baseball. Le telecamere riprendono tutto. Ai carabinieri, la vittima spiegò di essersi rifiutato in passato di seguire la pratica di un sinistro stradale proprio per Cuomo. Dopo le botte ricevute, se la cavò con una prognosi di 10 giorni. Grazie ai video, i Ros denunciano a piede libero anche Domenico Rese e Antonio De Napoli, ritenuti sodali di Cuomo e secondo le accuse parte di un gruppo criminale, ridimensionato di recente dal Riesame per alcuni capi d’accusa. La Dda, infine, annota anche di un litigio passato, a mani nude, consumato tra Francesco Manzo e Michele Cuomo. Il preludio, forse, al ferimento dello stesso Manzo con un colpo di pistola ad ottobre, fino allo scampato agguato mortale all’esterno della palestra Pentaworld.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Salute

Moderna e Pfizer: ecco cosa cambia da lunedì

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento