Nocera, pugni nello stomaco al padre per i soldi: condannato a oltre 2 anni di carcere

L'imputato è un uomo di 45 anni, di Nocera Inferiore, che tra il 2016 e il 2019, avrebbe costretto più volte i suoi familiari a consegnargli cifre in denaro, usando la violenza

E’ stato riconosciuto colpevole e condannato a 2 anni e 6 mesi di reclusione per estorsione e maltrattamenti. L'imputato è un uomo di 45 anni, di Nocera Inferiore, che tra il 2016 e il 2019, avrebbe costretto più volte i suoi familiari a consegnargli cifre in denaro, usando la violenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La condanna

La sentenza è giunta con il rito abbreviato. Stando alle indagini, l'uomo avrebbe più volte aggredito i genitori, colpendo in un'occasione allo stomaco con un pugno il proprio padre, perché si era rifiutato di dargli dei soldi. La Procura aveva ritenuto praticamente tutti i familiari dell'imputato come vittime, perchè più volte tutte - almeno una volta - sarebbero state minacciate dal 45enne affinchè consegnassero soldi in contanti. Come la zia e il fratello, ad esempio, minacciati di morte e invitati ad andare via di casa, perchè si erano rifiutati di consegnare delle somme in denaro. Ad andarci di mezzo fu anche un orefice, finito in quegli anni nella morsa estorsiva dell'uomo, e minacciato di morte, per 500 euro. L’uomo era giunto presso il suo negozio, intimandogli di rimuovere le telecamere, per non essere ripreso.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: sospesa la scuola fino al 30 ottobre, chiusi i circoli e stop all'asporto dopo le 21 e alle feste

  • Covid, nuova ordinanza della Regione Campania: confermate le restrizioni

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Covid-19: il coprifuoco inizia venerdì, De Luca denuncia la mancanza di personale sanitario

  • Mini-lockdown in Campania: pubblicata l'ordinanza, De Luca frena le attività e chiude le scuole

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: più smart working e nuova stretta sui ristoranti, possibile freno alle palestre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento