rotate-mobile
Cronaca Nocera Inferiore

Maltrattamenti ai genitori per avere soldi, nocerino condannato a 3 anni

Il giudice ha poi disposto la revoca del carcere in favore dei domiciliari, in una comunità di recupero

Ha patteggiato 3 anni di carcere per maltrattamenti nei riguardi dei genitori, dopo aver violato la prescrizione del giudice e preteso, per tre giorni di fila, aggredendo anche il padre, soldi dalla propria famiglia

L'arresto

Un 34enne di Nocera Inferiore, di professione avvocato, era stato inizialmente raggiunto da un divieto di avvicinamento alla propria famiglia e alla casa della coppia, secondo un'attività di controllo dei carabinieri. Secondo le accuse, aveva raggiunto il domicilio della coppia più volte, pretedendo soldi dalla famiglia - in un caso li aveva ottenuti - e minacciandoli costantemente al telefono, di giorno e di notte, recandosi più volte anche sotto casa in piena notte per ottenere denaro. Le continue violazioni avevano spinto il pm a chiedere per l'uomo il carcere, che aveva ammesso le sue responsabilità già durante un interrogatorio, per poi perserverare nelle sue condotte violente, culminate con un'aggressione fisica al padre dopo l'ennesimo rifiuto di concedergli dei soldi. E pur consapevole di non potersi avvicinare alle due vittime, che non avevano potuto fare altro che rivolgersi ai carabinieri segnalando i comportamenti vessatori dell'imputato. Il giudice ha poi disposto la revoca del carcere in favore dei domiciliari, in una comunità di recupero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltrattamenti ai genitori per avere soldi, nocerino condannato a 3 anni

SalernoToday è in caricamento