menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nocera Inferiore, sconto in Appello per il barista: uccise un 75enne

Sconto di 8 mesi in Appello per Biagio Annunziata, il barista di San Marzano sul Sarno già condannato in primo grado, a sette anni e quattro mesi di reclusione, per omicidio stradale aggravato dalla guida in stato di ebbrezza

Sconto di 8 mesi in Appello per Biagio Annunziata, il barista di San Marzano sul Sarno già condannato in primo grado, a sette anni e quattro mesi di reclusione, per omicidio stradale aggravato dalla guida in stato di ebbrezza e lesioni gravi. Quell'incidente provocò il decesso, nel novembre 2016, del 70enne Giuseppe De Prisco, oltre al ferimento del figlio Gianni, rimasto poi paralizzato, e di due carabinieri del nucleo radiomobile, uno dei quali fu poi costretto a lasciare l’arma per i danni subiti.

L'incidente

La notte del 12 novembre 2016, il ragazzo che lavorava in un bar di Nocera Inferiore, travolse invia Napoli le persone accorse in strada per un precedente incidente, che aveva coinvolto un'auto in sosta. La Lancia Y di Annunziata arrivò dritta e l’impatto violentissimo non lasciò scampo al settantenne. Il barista, difeso di fiducia dall’avvocato Vincenzo Calabrese, fu arrestato e dopo il test alcolemico eseguito in ospedale, al quale risultò positivo con un tasso di 2,3 grammi per litro, rispetto a un massimo consentito per la guida di 0,5. fu ristretto ai domiciliari.
L’udienza preliminare celebrata con rito abbreviato si chiuse con la condanna a sette anni e quattro mesi di reclusone, a fronte dei dieci anni di carcere chiesti dalla Procura. L’indagato dichiarò di non ricordare nulla dell’incidente, solo di aver bevuto qualcosa e di essersi risvegliato in ospedale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento