menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nocera, spari contro la casa del figlio del boss: diversi video al vaglio

La speranza è che dall'analisi di frame e filmati emergano elementi utili per identificare chi ha sparato cinque colpi di pistola contro la porta d'ingresso dove vive il ragazzo, 30enne

Nell'indagine sugli spari contro la porta d'ingresso del figlio del boss Antonio Pignataro, la polizia ha acquisito diverse immagini provienti da telecamere. La zona incriminata è via Paolo Borsellino, quartiere di Piedimonte

Le indagini

La speranza è che dall'analisi di frame e filmati emergano elementi utili per identificare chi ha sparato cinque colpi di pistola contro la porta d'ingresso dove vive il ragazzo, 30enne. L'ipotesi maggiore sulla quale battono gli inquirenti è l'intimidazione nei confronti del ragazzo, ma non viene escluso anche l'ipotetico "messaggio" da recapitare al padre, ex rappresentante della Nuova Famiglia a Nocera negli anni 80, già condannato per reati di camorra e omicidio. I colpi esplosi hanno attraversato la porta e si sono conficcati in un muro alle spalle, all'interno della casa del ragazzo, anche lui già condannato per diverse rapine, una recente commessa un anno fa. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento