Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Lettere minatorie al "rivale" in amore, nocerino finisce sotto processo

Negli atti si parla anche di tre cartucce usate per armare i fucili e di un limone marcio, inviati alla vittima per farlo desistere dall'avere qualsiasi attenzione per la propria moglie

"Lascia stare mia moglie se no ti ammazzo", così un 75enne di Nocera Inferiore avrebbe minacciato il suo rivale in amore, inviandogli lettere e messaggi a scopo intimidatorio. Negli atti si parla anche di tre cartucce usate per armare i fucili e un limone marcio. C'è questo a fare da sfondo ad un processo fissato dalla procura di Nocera Inferiore, per fatti che risalgono al 15 giugno 2015 e al 15 giugno 2017. Il fascicolo comprende i fogli scritti dall'anziano e i bigliettini scritti per chiarire l'intento. E cioè, quello di far desistere un altro uomo - secondo i sospetti maturati dall'imputato -. dall'avere interessi per la propria moglie. Una gelosia tale che aveva spinto l'imputato a passare alle minacce, che gli sono costate l'accusa di molestia, per la quale dovrà ora comparire dinanzi al giudice il prossimo 3 ottobre 2019. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lettere minatorie al "rivale" in amore, nocerino finisce sotto processo

SalernoToday è in caricamento