rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca Nocera Inferiore

Nocera, ufficiale giudiziario assolto: era accusata di non aver pignorato alcuni beni

Secondo la pubblica accusa, il funzionario una volta recatasi presso la sede dell'agenzia, nonostante all'interno del locale fossero presenti beni pignorabili, come computer e mobili, riportò una circostanza differente sulle carte

Assolto il messo notificatore dell’Unep accusato di omissione di atti d’ufficio e falso. La 55enne in servizio all’ufficio Unep di Nocera Inferiore era stata messa sotto inchiesta dalla locale Procura. La donna, difesa dal legale Maria Rosaria De Filippo, era a giudizio perché in qualità di ufficiale giudiziario incaricato di procedere a pignoramento mobiliare in danno di un'agenzia assicurativa di Cava de' Tirreni, per la somma di 3.400 euro, non aveva svolto l'atto del suo ufficio.

Il processo

Secondo la pubblica accusa, il funzionario una volta recatasi presso la sede dell'agenzia, nonostante all'interno del locale fossero presenti beni pignorabili, come computer e mobili, riportò una circostanza differente sulle carte. L'ufficiale era accusato di falso, perché scrisse di non aver reperito beni da poter sottoporre alla procedura di pignoramento: in realtà, come sostenuto dalla difesa, il valore disponibile al momento del sopralluogo non copriva le spese dell’esecuzione. Era il 26 gennaio 2016 e l'atto finito al centro dell’inchiesta giudiziaria chiudeva la procedura esecutiva, ma ci fu la denuncia della parte offesa, beneficiaria del pignoramento. La dipendente del Ministero era stata rinviata a giudizio dopo l'udienza preliminare celebrata dal gup. Il dibattimento è stato celebrato davanti alla prima sezione del tribunale collegiale, con assoluzione al termine perchè il fatto non sussiste. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nocera, ufficiale giudiziario assolto: era accusata di non aver pignorato alcuni beni

SalernoToday è in caricamento