A contatto con un parente positivo al Covid, dipendente di Nocera Inferiore in quarantena

L'Asl verificherà, ora, il rispetto del protocollo che si applica in questi casi, individuando le persone che sono venute a contatto con il dipendente nocerino e la sua famiglia, alle quali verrà effettuato il tampone

Quattordici giorni di lockdown per un dipendente del comune di Nocera inferiore, per i suoi familiari e per quanti sono venuti a contatto con lui. L'ordinanza è stata firmata dal sindaco Manlio Torquato, nel suo ruolo di prima autorità sanitaria della città. Un provvedimento necessario, dato che il dipendente comunale è venuto a contatto con una persona affetta da Covid-19, sua parente, in un'altra regione. L'Asl verificherà, ora, il rispetto del protocollo che si applica in questi casi, individuando le persone che sono venute a contatto con il dipendente nocerino e la sua famiglia, alle quali verrà effettuato il tampone. "Una forma precauzionale" ha detto il sindaco Manlio Torquato.

I controlli

Il dipendente aveva avvisato il suo medico di base, dopo aver saputo che la congiunta era risultata positiva al Covid. Da lì, il medico aveva comunicato la notizia al sindaco di Nocera Inferiore. L'uomo lavora presso il Coc della Protezione Civile del Comune. L'uomo si era tuttavia già posto in auto isolamento una volta saputa la notizia della positività della persona che aveva incontrato. 

Il bollettino regionale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • Salerno a lutto, è morto Ciro Di Lorenzo: ora veglierà sulla sua Maria Pia

  • Morte di Veronica, la Lucarelli contro un giornalista locale: "Era importante specificare che fosse innamorata?"

  • De Luca sul Covid: "In Campania non si andrà nelle seconde case", poi annuncia i lavori a Salerno e Battipaglia

  • Riapertura scuole in Campania, tamponi su docenti e alunni: De Luca firma l'ordinanza

  • Natale 2020, approvato il Dpcm: ecco le regole per spostamenti, negozi e scuole

Torna su
SalernoToday è in caricamento