menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nocera, "Picchiato con le mazze senza motivo": il racconto choc del perito

Sullo sfondo il processo "Un’altra storia", con oltre 30 imputati, che racconta della guerra tra bande a Nocera Inferiore di due anni fa

«Fui schiaffeggiato e aggredito da Michele Cuomo e altre tre persone. Non conosco le ragioni, mi disse "Neanche mi saluti?». Con queste parole, l’assicuratore Carmine Carbone ha raccontato al tribunale l’aggressione subita da Michele Cuomo, considerato ai vertici di un gruppo criminale.

"L'aggressione in video"

Sullo sfondo il processo "Un’altra storia", con oltre 30 imputati, che racconta della guerra tra bande a Nocera Inferiore di due anni fa. Carbone ha spiegato di aver incrociato Cuomo in auto, insieme ad altre tre persone. Dopo averlo salutato, gli spiegò di andare di fretta per prendere i figli a scuola. Poi l’aggressione, con Cuomo, Domenico Rese e Antonio De Napoli - citati dal testimone - a inseguirlo in un bar di via Fucilari, per pestarlo con delle mazze. Sconosciuti, ad udienza conclusa, i motivi del pestaggio. Il tribunale ne ha acquisito anche il video, per poi sentire due agenti di polizia giudiziaria, che effettuarono i rilievi per un altro episodio, quello dell’ottobre 2016, per una sparatoria all’esterno di una palestra a Cicalesi. La conferma di chi consumò il raid è giunta anche in dibattimento: Marco Iannone e Mario Tortora, dopo aver sottratto uno scooter, avrebbero sparato nei pressi della palestra contro due persone considerate “rivali”. Prossima udienza l’11 ottobre. Le indagini furono condotte dalla Procura Distrettuale Antimafia, con l'accusa di associazione di stampo mafiosa contestata a parte

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento