menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nocera Inferiore, contestazioni e sfottò durante comizio di De Luca: assolti tutti gli imputati

Tra di loro, alcuni sostenitori della Nocerina, oltre a semplici cittadini, di giovane età

Bloccarono il comizio elettorale di Vincenzo De Luca, a quel tempo in corsa per le regionali, il Tribunale di Nocera assolve 14 persone sotto processo per turbativa elettorale in concorso. Nel mirino c'era finito un comizio che l’allora presidente della Regione tenne il 19 maggio 2015, presso il teatro Diana. Gli imputati erano stati citati direttamente a giudizio, senza il passaggio davanti al gup. 

La sentenza

Tra gli imputati, molti ultras della Nocerina, oltre a semplici cittadini, di giovane età. Quel giorno, l’ex sindaco di Salerno giunse a Nocera per tenere uno dei comizi che rientravano nella sua agenda di appuntamenti per la corsa a governatore. Poco prima del suo arrivo, all’esterno del teatro un gruppo di persone pose uno striscione dal contenuto polemico che recitava: «Luci d’arrivista, i voti dei cafoni ora sono buoni". Tuttavia, il dibattimento non ha provato che quelle proteste e sfottò avessero, in un qualsiasi modo, interrotto il comizio, che proseguì fino alla fine. Sono stati tutti assolti per non aver commesso il fatto. La procura, nella sua requisitoria, aveva chiesto 8 mesi di condanna per tutti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento