menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giuseppe De Marinis

Giuseppe De Marinis

Nocera Inferiore, attentato all'abitazione dell'imprenditore De Marinis: si indaga

L'episodio risale a domenica scorsa: un ordigno rudimentale ha provocato danni al cancello dell'abitazione del noto imprenditore, ex presidente della Nocerina. Indaga la polizia: non si esclude la pista dell'avvertimento

Una bomba carta a ridosso del cancello dell'abitazione del noto imprenditore Giuseppe De Marinis. Il fatto è avvenuto domenica sera, poco prima delle 10: la polizia di Nocera Inferiore sta indagando sull'episodio. Non si esclude un avvertimento, ma nemmeno una bravata. Destinatario è il titolare della "Mexoil", in passato anche presidente della Nocerina Calcio e oggi impegnato nel settore di carburanti e oli lubrificanti. Al momento dello scoppio, in casa c'erano solo i familiari dell'imprenditore. Lui era fuori per motivi di lavoro. Il cancello d'ingresso ha subito diversi danni. Il tutto è stato verbalizzato dagli agenti, insieme anche al ritrovamento di alcune parti dell'ordigno. Acquisite anche le immagini di un sistema di videosorveglianza privato, oltre a quelle presenti in zona. Siamo a ridosso del cimitero cittadino. Elementi importanti per ricostruire la dinamica dell'accaduto potranno essere forniti anche dallo stesso De Marinis, una volta che sarà sentito dagli uomini guidati dal vice questore Giuseppina Sessa

Al momento si battono tutte le piste, anche quella dell'intimidazione o quella del racket. Giuseppe De Marinis è noto per essere un importante imprenditore, con un passato fatto di indagini e processi, alcuni dei quali in corso al tribunale di Nocera Inferiore. Nel 2012 fu coinvolto in un pesante pestaggio da parte di uomini legati ad un clan della 'ndrangheta calabrese. Fu poi destinatario, ma come parte offesa, di una richiesta di soldi da parte di altri due soggetti con il passato criminale tra l'Agro nocerino e il napoletano. Per poi essere coinvolto in un'inchiesta per evasione e truffa su accise e Iva legati questa volta alla sua attività di imprenditore nella filiera degli oli con trasporto su scala internazionale

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Salerno: San Matteo ed il Miracolo della Manna

social

Turismo, la spiaggia di Santa Teresa su "Lonely Planet": l'annuncio del sindaco

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento