rotate-mobile
Cronaca Nocera Inferiore

Nocera Inferiore, firma "falsa" per una licenza: due dipendenti dell'ospedale a rischio processo

Le due, in servizio all'ospedale Umberto I, sono accusate di falso e truffa in concorso. Una delle due, con la complicità dell'altra, avrebbe apposto una firma falsa per permettere alla collega di ottenere la licenza a seguito di una visita

Due dipendenti dell'ospedale Umberto I rischiano di essere processate con l'accusa di truffa e falso in concorso. Le accuse sono circoscritte tra il 21 e il 27 settembre scorso, con indagini avviate dalla procura dopo una segnalazione dell'Asl di Salerno. E' stato un certificato medico presentato alla direzione a destare sospetti, da parte di una delle due persone indagate, con una firma definita "irrituale" da chi avrebbe dovuto apporre appunto il suo nome. Il certificato serviva a concedere un giorno di malattia ad una delle due dipendenti. Ma la direzione sanitaria, nel comparare con il diretto interessato la firma che veniva accompagnata dal timbro, ha scoperto la "falsificazione". Circostanza, tra l'altro, avvalorata dalla conferma del diretto interessato, che aveva disconosciuto la scrittura recante il suo nome. Una delle due dipendenti, sentita dal commissariato di polizia su delega del sostituto procuratore Roberto Lenza, riferì di essersi fatta visitare da un medico per dolori alla schiena e ad una gamba, chiedendo un giorno di permesso. 

La collega invece, operativa nello stesso reparto, aveva ammeso di aver firmato e utilizzato il timbro del responsabile di sua iniziativa. La visita c'era effettivamente stata, senza però che il responsabile di reparto firmasse per il certificato che autorizzava la dipendente a beneficiare di un giorno di licenza. Quella firma sarebbe stata apposta "arbitrariamente", facendo scattare la contestazione penale da parte della magistratura. Per le due dipendenti è stato chiesto ora il giudizio immediato. Sulla vicenda l'ultima parola spetterà al gip.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nocera Inferiore, firma "falsa" per una licenza: due dipendenti dell'ospedale a rischio processo

SalernoToday è in caricamento