menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nocera Inferiore, piazze di spaccio gestite da giovanissimi: in 6 a processo

Il gruppo fa parte di un totale di 15 persone indagate dalla procura per spaccio e detenzione di droga. L’indagine durò appena cinque mesi. A coordinare i 6 che ora saranno processati un ragazzo di 20 anni

Un giro di droga gestito da giovanissimi, a loro volta coordinati da un ragazzo di appena 20 anni. La Procura di Nocera Inferiore ne manda a processo 6 attraverso il rito immediato. Il gruppo fa parte di un totale di 15 persone indagate dalla procura per spaccio e detenzione di droga. L’indagine durò appena cinque mesi e portò alla scoperta di un gruppo di giovani - quasi una seconda generazione di pusher - impegnati a rifornirsi di droga per poi diffonderla tra le due città di Nocera. Fu ascoltando un’intercettazione ambientale tra due persone (coinvolte in una precedente inchiesta) a far emergere i profili di quella che gli inquirenti definirono la "banda rivale" di una compagine sgominata già un anno prima. 

Questo nuovo gruppo risponde invece a vario titolo di oltre 30 episodi di cessione e detenzione di droga, come cocaina, hashish e marijuana, procacciata nell’area vesuviana ma anche nel territorio di Pagani. Proprio con quest’ultimo comune pare si fosse costruito un asse di favori reciproci. In un’occasione, i carabinieri accertarono che fu spacciata anche ketamina, farmaco utilizzato come un potente anestetico. Anche stavolta, il gruppo dei ragazzi per eludere i controlli degli investigatori utilizzava il social What’s App sul proprio telefono cellulare. Durante il blitz, i militari sequestrarono 100 grammi di cocaina e 2 chili di marijuana. Nel mese di maggio, due degli attuali ragazzi ora finiti a processo si erano accorti di una cimice piazzata nella loro auto, che fu rimossa un secondo dopo. La circostanza aveva spinto entrambi ad una maggiore prudenza nei loro colloqui, ma i carabinieri avevano già chiuso il giro. Ad uno degli indagati viene contestata inoltre l’aggravante di aver ceduto droga ad un minorenne. Davanti al gip i 6 potranno chiedere un rito alternativo o decidere di essere giudicati in dibattimento.   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento