Nocera, pretese 700 euro dall'amico per una bici rotta: a processo per estorsione

Finisce a processo con il rito immediato il 18 che aveva scusa, durante un interrogatorio, ammettendo di aver estorto 700 euro al suo amico di 16 anni, con la scusa di una bicicletta rotta. Le accuse sono di estorsione e stalking

Finisce a processo con il rito immediato il 18 che aveva scusa, durante un interrogatorio, ammettendo di aver estorto 700 euro al suo amico di 16 anni, con la scusa di una bicicletta rotta. Le accuse sono di estosione e stalking. La bici era stata prestata alla vittima, che gliel'aveva poi restituita all'indagato con piccoli danni, a seguito di una caduta. Un pretesto, questo, per l'indagato e per un altro minore, coinvolto nell'indagine, per estorcere 1500 euro totali a due ragazzini di 16 anni.

L'indagine

A condurre le indagini era stata la polizia di Stato, dopo la denuncia del padre di una delle vittime, insospettito dai comportamenti del figlio - non mangiava nè dormiva più - e dalle sue pressanti richieste di denaro. Soldi che il ragazzo voleva consegnare al suo aguzzino, perchè impaurito dai suoi modi. Stessa sorte per l'amico, anche lui minorenne, bersagliato di minacce e telefonate intimidatorie, anche in piena notte, affinchè consegnasse quei soldi. Nelle carte della procura si parla anche di minacce esplicite di morte, consumate dai due indagati, che si sarebbero presentati anche dalla famiglia di una delle due vittime, nel pretendere sempre più soldi. La scusa era quella di riparare la bicicletta danneggiata, ma il denaro che avrebbero accumulato superava di gran lunga il danno subito. I due indagati riuscirono a raccogliere da entrambi i minorenni 800 e 700 euro. Prima di essere arrestati, con i fatti che risalgono alla fine di aprile scorso. Per il maggiorenne, ora, ci sarà il processo con la formula del giudizio immediato. Per il minore indagato, invece, c'è già stato lo stralcio dinanzi al tribunale dei minori di Salerno. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Salerno si stringe attorno a Carmine Novella, il Capitano ringrazia e promette: "Lotterò a testa alta"

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

  • Sangue in strada: accoltellamento a Pastena, fermato un uomo

  • Covid-19: muore un 34enne ad Agropoli, nuovi casi a Caggiano e Pagani

  • Decreto del 4 dicembre: che cosa succederà a Natale, le indiscrezioni

Torna su
SalernoToday è in caricamento