Nocera Inferiore, trascina moglie dalle scale poi la picchia per i soldi: a processo

L'imputato - secondo le accuse della procura - prese a picchiare la vittima, con calci e pugni, colpendola più volte, nonostante la stessa avesse in braccio il figlio piccolo

Sarà processato per estorsione e lesioni un nocerino, già noto alle forze dell'ordine, chiamato a rispondere di aver sottoposto la convivente a una lunga serie di angherie e violenze, con un singolo episodio estorsivo finalizzato, invece, ad ottenere del denaro. La donna si vide prima strappare il telefononino di mano, scaraventato a terra, poi fu aggredita lei stessa. Era il 25 novembre del 2013. L'imputato - secondo le accuse della procura - prese a picchiare la vittima, con calci e pugni, colpendola più volte, nonostante la stessa avesse in braccio il figlio piccolo. Arrivando persino a trascinarla giù per le scale. Al termine dell'indagine, l'organo inquirente ha ora chiesto il rinvio a giudizio per il nocerino

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi concorso Regione Campania: ecco gli idonei alla prima fase

  • Travolto da un treno ad Angri: Tobia è morto, Agro a lutto

  • Dramma alla Cittadella: medico stroncato da un infarto, inutili i soccorsi

  • Travolta da un bus mentre attraversa la strada a Milano: grave maestra salernitana

  • Paura a Salerno, le onde invadono la spiaggia di Santa Teresa

  • Incidente in litoranea ad Eboli, auto investe una donna: è morta

Torna su
SalernoToday è in caricamento