rotate-mobile
Cronaca Nocera Inferiore

Inchiesta "Zuppone" e "mazzette" per alleggerire fallimento: i 3 indagati vanno al Riesame

L'indagine è stata condotta dai finanzieri del tenente colonnello Claudio Molinari, coordinati dal pm Anna Chiara Fasano

Ricorso al Riesame per i tre indagati nell’inchiesta sulle presunte concussioni nelle procedure fallimentari al Tribunale di Nocera Inferiore.

Le accuse

I due commercialisti e l'avvocato, indagati, si erano difesi giorni fa durante interrogatorio di garanzia dinanai al gip. Sullo sfondo, l'accusa legata ad un presunto tentativo di concussione che sarebbe stata tentata ad un imprenditore insolvente in cambio di una relazione ex articolo 33 della legge fallimentare, che non lo penalizzasse per risvolti penali del suo fallimento. Uno dei due commercialisti è indagato anche per un'altra ipotesi di tentata concussione assieme ad un altro curatore e ad un commercialista di Salerno, nell’ambito di un altro filone d'inchiesta che riguarda la procedura fallimentare di una spa di Castel San Giorgio. Il capo d'accusa era stato ridimensionato dal gip, con il rigetto della richiesta cautelare. A riguardo, la Procura ha depositato appello. L'indagine è stata condotta dai finanzieri del tenente colonnello Claudio Molinari, coordinati dal pm Anna Chiara Fasano

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta "Zuppone" e "mazzette" per alleggerire fallimento: i 3 indagati vanno al Riesame

SalernoToday è in caricamento