menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nocera Inferiore, accusati di essere "falsi ciechi": archiviate le accuse

Il gip ha accolto la tesi della Procura: "Erano realmente non vedenti". Si conclude senza alcun indagato l'indagine condotta dalla Procura di Nocera Inferiore nel 2014, nei riguardi di cinque persone formalmente indagate per truffa

Accusati di essere dei finti ciechi pur di ottenere la pensione di invalidità dall'Inps. Il gip archivia tutto: "Erano realmente non vedenti". Si conclude senza alcun indagato l'indagine condotta dalla Procura di Nocera Inferiore nel 2014, nei riguardi di cinque persone formalmente indagate per truffa ai danni dello Stato. L'archiviazione è stata chiesta e ottenuta dalla Procura, dopo il sollecito del gip a svolgere nuove indagini. Attraverso una consulenza tecnica, è stato dimostrato che le cinque persone erano effettivamente non vedenti, così come ora, all'epoca dei fatti. Le accuse raccolte in un'informativa dai carabinieri rferivano di persone che assumevano comportamenti "incompatibili con lo stato di cecità assoluta". I soggetti attenzionati erano stati visti camminare in piena autonomia, superare ostacoli, reagire a precise visite mediche, firmare documenti e attraversare incroci stradali. Le nuove indagini erano state disposte anche per verificare un eventuale sequestro delle cifre in denaro percepite dagli stessi, a titolo di pensione. Un'ulteriore perizia ha invece chiuso il cerchio, archiviando tutte le accuse per i cinque, riconosciuti come "non vedenti". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento