menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Denuncia violenze e le sottraggono la figlia a Nocera: tre a processo

Tutto nasce dalle denunce presentare dalla donna a seguito dei maltrattamenti subiti da parte dell'ex fidanzato

Dovranno difendersi in un processo tre persone, due delle quali legate da vincoli familiari, accusate di aver tenuto in casa per un mese una bambina sottraendola alla madre. L’accusa nei loro confronti è, appunto, quella di sottrazione di minore in concorso.

La storia

I fatti risalgono al 2012 quando una donna (la madre della piccola) ha iniziato a sporgere una serie di denunce nei confronti del suo ex fidanzato che – secondo quanto raccontato dalla presunta vittima – l’avrebbe più volte picchiata, sia in casa che in strada, finanche durante il periodo della gravidanza procurandole  lesioni in varie parti del corpo. Episodi di violenza che sarebbero testimoniati anche dai referti medici del pronto soccorso dell’ospedale “Umberto I” di Nocera Inferiore, dove la donna si è recata per farsi medicare le ferite. E, proprio per questi episodi, l'uomo è accusato anche di maltrattamenti e lesioni.  Ma, nel mirino della Procura nocerina, sono finite anche altre due persone che avrebbero aiutato l’uomo a non far vedere la figlia alla madre per circa trenta giorni. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento