Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca Nocera Inferiore

Bomba contro ristorante, condanna bis per i tre mandanti

La sentenza d'appello richiama quella di primo grado, con 4 anni per L.V. e M.T. mentre 3 anni per M.I. Cade però l'aggravante mafiosa, quella di agevolare un clan di camorra, indicato come in quello di "Piedimonte" a Nocera Inferiore

Conferma della pena per i tre presunti mandanti dell'attentato alla pizzeria gestita da L.C. a Firenze, nel febbraio 2021. La sentenza d'appello richiama quella di primo grado, con 4 anni per L.V. e M.T. mentre 3 anni per M.I. Cade però l'aggravante mafiosa, quella di agevolare un clan di camorra, indicato come in quello di "Piedimonte" a Nocera Inferiore. 

Le accuse

Secondo le accuse, i tre avrebbero ordinato l’attentato alla pizzeria, eseguito poi da due ragazzi, già condannati in abbreviato. I tre rispondevano di associazione per delinquere con l’aggravante mafiosa a capo di un percorso criminale che partiva da Nocera Inferiore fino ad arrivare nel locale fiorentino. Pestaggi, bombe fatte esplodere a Montevescovado e colpi di pistola contro gli "affiliati" del gruppo riconducibile ai due fratelli C. di Nocera Inferiore. Questo quanto commesso da "Quelli di Piedimonte”, la fazione rivale individuata dalla Procura e decisa a cacciare l'altro gruppo da Nocera, per gestirne il territorio e il traffico di droga. La sentenza sarà depositata entro 90 giorni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bomba contro ristorante, condanna bis per i tre mandanti
SalernoToday è in caricamento