rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Nocera Inferiore

Soldi riciclati sui conti dei calciatori della Nocerina, prosciolto l'ex presidente Citarella

Secondo la sentenza del gup la diffusa irregolarità delle operazioni bancarie segnalate, non permette di escludere affatto la lecita provenienza di quelle stesse somme

Sette persone, tra le quali l'ex presidente della Nocerina Giovanni Citarella, sono state prosciolte dalle accuse di riciclaggio dal gup del tribunale di Nocera Inferiore. Per il giudice gli elementi raccolti dalla Procura sono stati considerati "insufficienti" per sostenere un'accusa in giudizio

Le indagini

In sostanza, secondo le accuse i soldi legati ad operazioni dubbie o illecite sarebbero finiti sui conti di alcuni calciatori dell'ASG Nocerina, a loro insaputa, per essere ripuliti attraverso contratti di sponsorizzazione. Tra le accuse c'era infatti il riciclaggio. Secondo la sentenza, tuttavia, la diffusa irregolarità delle operazioni bancarie segnalate non permette di escludere affatto la lecita provenienza di quelle stesse somme. L'inchiesta era nata dalla ben più ampia "Nuceria", concentrata su reati tributari e accuse come associazione a delinquere ed evasione. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Soldi riciclati sui conti dei calciatori della Nocerina, prosciolto l'ex presidente Citarella

SalernoToday è in caricamento