Nocera Inferiore, ladra incastrata dalle impronte: arriva la condanna

La donna è stata condannata a due anni e sei mesi di reclusione. Determinanti le indagini svolte, all'epoca, dalla Polizia Scientifica

E’ stata condannata a due anni e sei mesi di reclusione la ladra, di nazionalità romena, accusata di messo a segno un ingente furto, insieme ad alcuni complici (mai identificati) all’interno di un appartamento situato nel centro di Nocera Inferiore. La refurtiva ammontava a circa 4 mila euro.

Le indagini

La donna è stata incastrata dalle impronte, successivamente analizzate dalla Polizia Scientifica, da lei stessa lasciate su un’anta dell’armadio della camera da letto. Di qui l’identificazione che avvenne grazie anche alla sua presenza all’interno di un elenco di nominativi per via di alcuni precedenti.

Potrebbe interessarti

  • Grosso serpente sul lungomare di Salerno: l'appello dei cittadini

  • Sintomi, rimedi ed esercizi contro il dolore alla cervicale

  • Piano per rapinare un commerciante di Angri, ai domiciliari uno della banda

  • Bisogna davvero aspettare 3 ore dopo aver mangiato per poter fare il bagno?

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Salerno-Caserta, motociclista muore decapitato: traffico in tilt

  • Allerta meteo in Campania, le previsioni nel salernitano

  • Suicidio a Capaccio, 53enne si impicca con un foulard

  • Lutto a Mercato San Severino: il giovane Enzo muore in un incidente in Abruzzo

  • Incidente a Roma, perde il controllo della moto: muore 32enne salernitano

  • Era diventato l'incubo per un meccanico di Sala Consilina: denunciato carabiniere

Torna su
SalernoToday è in caricamento