rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Cronaca Nocera Inferiore

Ruba energia elettrica per il suo negozio, condannata a 8 mesi

La donna aveva fatto ricorso per ottenere il beneficio della pena sospesa, in ragione di una precedente condanna che era stata estinta con una messa alla prova

Condannata per aver rubato energia elettrica, diventa definitiva per una donna la condanna a otto mesi di reclusione e 300 euro di multa, dopo che la Cassazione ha rigettato il ricorso Le accuse L'imputata, nel 2015, fu accusata di aver sottratto energia elettrica manomettendo il contatore elettronico.

Le accuse

La donna aveva fatto ricorso per ottenere il beneficio della pena sospesa, in ragione di una precedente condanna che era stata estinta con una messa alla prova. "Nel caso all'esame la Corte nel negare il beneficio ha fatto richiamo sia a quanto statuito dal giudice di primo grado, che non ha riconosciuto detto beneficio per avere l'imputata riportato una condanna (per il reato di cui all'articolo 567 commesso nel 1996), sia alla "condotta illecita che si sarebbe protratta per un apprezzabile lasso di tempo" che non può quindi fondare un giudizio prognostico favorevole", così ha motivato invece la Cassazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba energia elettrica per il suo negozio, condannata a 8 mesi

SalernoToday è in caricamento