rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Nocera Inferiore

Nocera, coltellate ad un commerciante indiano, l'indagato va ai domiciliari: "Non volevo ucciderlo"

Al termine dell'interrogatorio di garanzia, il gip gli ha concesso i domiciliari, essendosi l'esigenza cautelare attenuata rispetto alle contestazioni iniziali

Lascia il carcere e finisce ai domiciliari l'indiano accusato del tentato omicidio di un suo connazionale, che lo scorso giovedì aveva accoltellato più volte un commerciante a Nocera Inferiore, in via Nicotera. Al termine dell'interrogatorio di garanzia, il gip gli ha concesso i domiciliari, essendosi l'esigenza cautelare attenuata rispetto alle contestazioni iniziali

La difesa

L'uomo ha spiegato di non aver mai avuto intenzione di uccidere il commerciante, che gestisce un "money transfer" in quella zona, a ridosso della stazione. E di essersi invece difeso dall'aggressione che la stessa vittima avrebbe iniziato, dopo aver disconosciuto una somma di soldi che l'indagato aveva depositato in precedenza. E della quale aveva chiesto la restituzione. Il litigio era proseguito in strada, fino alle coltellate dell'indagato, che si era poi allontanato per diversi minuti dalla zona, per poi farci ritorno. La polizia lo aveva arrestato in semi flagranza, con le accuse di tentato omicidio e tentata estorsione. Agli agenti aveva poi fornito la sua collaborazione, spiegando come fossero andati i fatti. L'uomo resta indagato per la medesima accusa, ma è tornato in casa, in regime di domiciliari vista la gravità di quanto commesso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nocera, coltellate ad un commerciante indiano, l'indagato va ai domiciliari: "Non volevo ucciderlo"

SalernoToday è in caricamento