menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Olimpiadi di Italiano", successo per gli studenti del G.B. Vico di Nocera Inferiore

Tutti gli studenti partecipanti si sono particolarmente distinti in quanto la media del punteggio della classifica d'istituto è risultata superiore alla media provinciale, a quella regionale e a quella nazionale

Lo scorso 5 febbraio si è svolta presso l'istituto "G.B. Vico" di Nocera Inferiore la prova preselettiva per la X edizione delle Olimpiadi di Italiano, inserite nel programma annuale di valorizzazione delle eccellenze con l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con la copertura mediatica di Rai Cultura, Radio 3 e Radio Italia. Le Olimpiadi si concluderanno a Roma il 31 marzo e il 1 aprile 2020, nell'ambito di una più ampia iniziativa culturale di valorizzazione della lingua e della letteratura italiana dal titolo "Giornate della lingua italiana"

Gli studenti

Per l'istituto diretto dal dirigente scolastico Teresa De Caprio, hanno partecipato 39 studenti per la categoria Junior (allievi del I biennio) e 38 studenti per la categoria Senior (allievi del II biennio). Tutti gli studenti partecipanti si sono particolarmente distinti in quanto la media del punteggio della classifica d'istituto è risultata superiore alla media provinciale, a quella regionale e a quella nazionale. Sono stati ammessi alle semifinali, per la sezione Junior, Luigi Rescigno e Anna Vittoria Esposito, alunni frequentati il Liceo Classico e Regina Rea per l'istituto Tecnico Afm. Per la sezione Senior sono risultati meritevoli Gian Marco Paglica, Vittoria Lucia Mancuso (Liceo Classico) e Raffaelle Barba (Istituto Tecnico Afm).

Le nuove prove

I vincitori dovranno cimentarsi nella seconda fase selettiva a livello interprovinciale il 5 marzo. Come ogni anno, la competizione è estesa, oltre che alle scuole italiane all'estero, anche alle selezioni italiane di scuole straniere e internazionali all'estero e alle scuole straniere in Italia. Alla gara finale, che prevede, oltre ai quesiti a risposta chiusa, prove aperte di scrittura, parteciperanno circa 60 studenti, selezionati in base a un criterio misto che tiene conto sia dei risultati assoluti della graduatoria nazionale, sia delle graduatorie regionali, allo scopo di contemperare la valorizzazione del merito individuale e la rappresentatività territoriale. I premi offriranno agli studenti italiani la possibilità di fruire di stage formativi in centri internazionali di approfondimento dello studio dell'italiano e agli studenti provenienti dall'estero di frequentare stage in centri di ricerca e studio dell'Italiano in Italia

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento