menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sparò su cose e persone per tre giorni di fila, patteggia 5 anni il nocerino Luca Criscuolo

Con l’accusa di tentato duplice omicidio, danneggiamento e lesioni, il gip Gustavo Danise ha accolto la richiesta della difesa, al termine dell'udienza celebrata ieri mattina

Ha patteggiato 5 anni di reclusione Luca Criscuolo, il ragazzo di 27 anni che lo scorso maggio, in tre giorni, sparò almeno undici volte, in quattro comuni differenti. E ferendo due persone, tra cui una ragazza di 21 anni ed un uomo di 66 anni.

Il "pistolero dell'Agro"

Con l’accusa di tentato duplice omicidio, danneggiamento e lesioni, il gip Gustavo Danise ha accolto la richiesta della difesa, al termine dell'udienza celebrata ieri mattina. Il ragazzo, incensurato e sofferente di disturbi psichici e comportamentali, ferì gravemente una ragazza di Cava de’ Tirreni ed un pensionato di Nocera Inferiore. Se la cavarono entrambi, ma con danni seri, riscontrati poi nel tempo. Non solo: carabinieri e polizia riuscirono ad acciuffarlo dopo che il ragazzo si era recato a Sarno e a Pagani, per poi fare ritorno a Nocera, sparando contro oggetti e persone indistintamente. Fu trovato in casa sua. Agli inquirenti fece intendere di aver sottratto una pistola dalla cassaforte di casa. L’arma era di proprietà del fratello. Prima di essere ammanettato, riportò su di un foglio tutti i suoi spostamenti nei giorni precedenti. Dopo la sparatoria a Cava, fuori ad un bar, il giovane sparò verso dei bar a Pagani e Sarno, poi all’indirizzo di passanti, a ridosso di due negozi a Nocera Inferiore, prima di ferire un pensionato fuori ad un bar. Secondo una consulenza firmata da un perito scelto dalla procura, il ragazzo soffrirebbe di gravi alterazioni psicologiche. Nello stesso documento, fu specificato che il carcere fosse incompatibile con quello status, indicando il ricovero in una struttura psichiatrica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento