menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nocera Inferiore, le frasi "choc" del giudice contro i migranti

Giorni fa, al di sotto di una foto che lo ritraeva in mimetica sul proprio profilo Facebook, aveva scritto: «Fanculo voi zecche rosse, i clandestini e le pezze rosse! Per me...maglietta da combattimento!»

Frasi contro migranti e contro l'iniziativa intrapresa per la loro accoglienza. Il protagonista è un magistrato, Luigi Bobbio, ex sindaco di Castellammare e magistrato d'esecuzione al tribunale civile di Nocera Inferiore. Giorni fa, al di sotto di una foto che lo ritraeva in mimetica sul proprio profilo Facebook, aveva scritto: «Fanculo voi zecche rosse, i clandestini e le pezze rosse! Per me...maglietta da combattimento!» si leggeva. Il riferimento era all’iniziativa di solidarietà delle magliette rosse organizzata per i migranti morti in mare.  

La censura dell'Anm

«Dichiarazioni inaccettabili - ha commentato la sezione Anm di Salerno - contrarie all’etica di terzietà ed ai criteri di condotta di vita di un magistrato, nei confronti delle quali non può che esprimersi ferma censura, auspicando l’intervento del Consiglio superiore della Magistratura per quanto di competenza. La sezione di Salerno dell’Associazione Nazionale magistrati esprime profondo sconcerto per i post pubblicati sul social network Facebook da Luigi Bobbio giudice del tribunale di Nocera Inferiore che, in quanto contrarie ai valori costituzionali e per la loro radicale incontinenza rispetto al ruolo di magistrato, non screditano l’istituzione, ma esclusivamente chi li ha pubblicati».
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Moderna e Pfizer: ecco cosa cambia da lunedì

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento