Genitori maltrattati e umiliati per i soldi della droga, a processo giovane nocerino

Ora arriva il processo immediato, chiesto dalla procura di Nocera Inferiore. L'arresto del giovane si registrò solo qualche settimana fa, quando la polizia era intervenuta  in via Iodice per una violenta lite in famiglia

Una lunga storia di maltrattamenti, violenze, minacce ed estorsioni, commessi da un ragazzo con problemi di droga, nei confronti della propria famiglia. Ora arriva il processo immediato, chiesto dalla procura di Nocera Inferiore. L'arresto del giovane si registrò solo qualche settimana fa, quando la polizia era intervenuta  in via Iodice per una violenta lite in famiglia. Giunti nell’abitazione, gli operator trovarono un uomo di 57 anni, il titolare dell’appartamento, riverso sul pavimento e privo di sensi. Gli agenti, dopo aver prestato soccorso alla vittima, avevano constatato che il figlio maggiorenne lo aveva aggredito colpendolo con uno sgabello di legno per poi scagliarsi anche contro la madre, malmenandola.

Mesi di violenze domestiche per avere soldi

Vedendo la polizia, il giovane si barricò all’interno di una stanza per sottrarsi all’arresto. Solo dopo una lunga trattativa l’uomo si consegnò agli agenti del commissariato che lo arrestarono in flagranza per lesioni aggravate e maltrattamenti in famiglia. Le accuse, insieme a quella di estorsione, per le quali sarà ora giudicato in virtù di in quadro probatorio chiaro ed evidente. L'imputato ha precedenti per rissa, evasione, estorsione, lesioni personali, resistenza e oltraggio a P.U., già noto alle forze dell’ordine per la sua personalità incline a delinquere, e già destinatario della misura di sicurezza del ricovero in una REMS disposta dal tribunale di Nocera Inferiore  a seguito di condanna penale per estorsione. Il ragazzo era stato più volte denunciato dalla polizia per una lunga serie di atti di violenza e maltrattamenti commessi in danno dei propri genitori per estorcere loro il denaro necessario a procurarsi sostanze stupefacenti. Dalla data della sua ultima scarcerazione avvenuta l’11 aprile scorso, il 25enne aveva già collezionato altre tre denunce per estorsione ai danni del padre e della madre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Colto da malore mentre l'amico fa benzina: muore 30enne a San Mango Piemonte

  • Travolto da un treno ad Angri: Tobia è morto, Agro a lutto

  • Morto investito da un treno, la sorella: "Vorrei abbracciare chi ha avuto il cuore di mio fratello"

  • Paura a Salerno, le onde invadono la spiaggia di Santa Teresa

  • Paura nel Golfo di Policastro, registrate quattro scosse di terremoto in mare

Torna su
SalernoToday è in caricamento