menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nocera Inferiore, nascite di bambini stranieri in aumento

Un dato in aumento secondo ragionamenti fatti presso il reparto di ginecologia ed ostetricia. Nel 2017 il dato si è attestato sul 47 per cento

A Nocera Inferiore, all'ospedale Umberto I, secondo previsione, nasceranno più bambini di coppie straniere che italiane. Il 2017 si è chiuso con un 47 per cento di parti di donne extracomunitarie. Un dato in aumento secondo ragionamenti fatti presso il reparto di ginecologia ed ostetricia. A fronte di questa crescita non ci sono misure adeguate per comprendere meglio lingua ma anche usi e costumi di queste donne, che spesso risultano sprovviste anche dell'assistenza preventiva. Come avvenuto giorni fa ad una donna somala, trasportata in ospedale da un'ambulanza del 118 in stato interessato e avanzato. La straniera era giunta in Italia da qualche settimana ed era ospite del centro di accoglienza di Pagani. In reparto non era riuscita a fornire indicazioni ai medici sullo stato di gravidanza. Un'ora dopo aveva dato alla luce un bambino di quasi 3 chili e mezzo. Soltanto in serata è stata raggiunta da alcune compagne di traversate, anche loro ospiti del centro di accoglienza. L'Umberto I presenta un bacino d'utenza triplicato rispetto ad anni fa, che abbraccia sia l'Agro nocerino che il vesuviano. E salgono di conseguenza le percentuali di donne di diversa nazionalità, in special modo dal continente americano e africano, che vengono a partorire. Un altro numero in aumento riguarda le donne dell'Este, ucraine principalmente, che cercano di far nascere, prima che l'età lo vieti, un figlio in Italia.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Segnalazioni

Degrado a Salerno: persone rovistano di notte nei rifiuti, la denuncia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento