Sabato, 12 Giugno 2021
Cronaca

Pagani, mangia sushi e si sente male: scatta ricovero in ospedale

Dopo le analisi si è scoperto il responsabile del malore, l’Anisakis, un batterio che prolifica nel pesce crudo che non viene trattato in maniera adeguata

Un trentenne di Pagani è ricoverato da una settimana all’ospedale di Nocera Inferiore per aver mangiato del sushi in un ristorante di Napoli. Dopo dolori avvertiti alla pancia, insieme a diarrea e vomito, una settimana fa è stato costretto a chiedere aiuto ai medici del pronto soccorso dell’Umberto I. Da lì il ricovero. Dopo le analisi si è scoperto il responsabile del malore, l’Anisakis, un batterio che prolifica nel pesce crudo che non viene trattato in maniera adeguata. Il giovane era stato a Napoli in un ristorante giapponese, dove aveva mangiato nighiri e sashimi, pietanze della cucina giapponese. Francesco è il nome del ragazzo 30enne protagonista, suo malgrado, della vicenda. I ristoratori, come prevede il regolamento del sistema HCCP, dovrebbero possedere - e utilizzare - obbligatoriamente nelle cucine l’abbattitore, un macchinario in grado di portare gli alimenti a una temperatura di circa 20 gradi sotto lo zero, per evitare la proliferazione dei batteri. In caso contrario, scattano sanzioni molto elevate. Ma per Francesco l’infezione non si è fermata all’intestino. I medici hanno riscontrato complicanze al cuore con una miocardite che ha costretto i medici a trasferirlo in cardiologia. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pagani, mangia sushi e si sente male: scatta ricovero in ospedale

SalernoToday è in caricamento