rotate-mobile
Lunedì, 4 Marzo 2024
Cronaca Nocera Inferiore

Girava in centro con una pistola carica, condannato salernitano

Ad allertare i carabinieri fu un passante che si era insospettito per gli atteggiamenti dell’uomo che si aggirava, cappuccio della felpa in testa, in via Papa Giovanni XXII

Voleva vendicarsi del proprietario di un ristorante che nei giorni passati lo aveva cacciato dal suo locale nel centro di Nocera Inferiore. Ora la condanna, a 2 anni e 4 mesi, per un uomo originario della Provincia di Salerno, giudicato colpevole per ricettazione e possesso di arma in luogo pubblico.

La storia

L'uomo non potrà dimorare in Provincia di Salerno per disposizione del gup. I fatti che lo riguardano risalgono allo scorso febbraio. A fermarlo furono i carabinieri in via Roma. Fino a poco tempo fa, il 46enne viveva in una casa alloggio a Cava de’ Tirreni da dove era stato allontanato. Diversi i precedenti penali, come rapina, resistenza, evasione ed estorsione. Ad allertare i carabinieri fu un passante che si era insospettito per gli atteggiamenti dell’uomo che si aggirava, cappuccio della felpa in testa, in via Papa Giovanni XXII. L’arma che aveva con se, una pistola calibro 10, 35, matricola alterata e cinque cartucce dello stesso calibro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Girava in centro con una pistola carica, condannato salernitano

SalernoToday è in caricamento