Cronaca

Nocera Inferiore, aveva un cellulare oggetto di rapina: finisce a processo

E' accusato di ricettazione lieve per aver acquistato un telefono oggetto di una precedente rapina. E' stato mandato a giudizio dalla Procura per questi motivi un 22enne nocerino, con il dibattimento che partirà ufficialmente oggi

E' accusato di ricettazione lieve per aver acquistato un telefono oggetto di una precedente rapina. E' stato mandato a giudizio dalla Procura per questi motivi un 22enne nocerino, con il dibattimento che partirà ufficialmente oggi. Il ragazzo avrebbe acquistato o ricevuto un telefonino con uno specifico codice Imei, sottratto con la forza in una sala giochi di Nocera Superiore. Questo nel 2015. Ad agire furono tre persone, armate di pistole e con passamontagna. Il colpo fruttò 2500 euro, due telefoni cellulare, il portafoglio del proprietario e un assegno di 1300 euro. L'indagine si concentrò sull’analisi delle chiamate in entrata ed in uscita sui codici Imei dei cellulari rubati. Da lì si arrivò alla perquisizione del ragazzo, oggi difeso dall’avvocato Stanislao Sessa. Il controllo degli inquirenti portò alla scoperta di uno dei due cellulari oggetto di quella rapina. Il ragazzo dovrà difendersi al processo e sostenere la sua innocenza. Quella rapina, invece, vide il suo epilogo nell'arresto e condanna dei tre. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nocera Inferiore, aveva un cellulare oggetto di rapina: finisce a processo

SalernoToday è in caricamento