Nocera Inferiore, rapina armata al distributore di benzina: bandito fugge a piedi

L'uomo, incappucciato, ha portato a termine il colpo da solo. Sul posto sono giunti gli agenti della Polizia di Stato per ricostruire l'accaduto e tentare di risalire alla sua identità

Momenti di tensione, la scorsa notte, in via Bruno Grimaldi a Nocera Inferiore, dove un bandito, armato ed incappucciato, ha fatto irruzione in un distributore di benzina per compiere una rapina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La dinamica

In pochi secondi ha minacciato uno dei dipendenti facendosi consegnare l’incasso della giornata. Poi è fuggito a piedi senza lasciare tracce. Sotto choc il benzinaio e anche alcuni clienti che hanno allertato le forze dell'ordine. Sul posto sono giunti gli agenti della Polizia di Stato che, dopo aver raccolto le testimonianze dei presenti, hanno avviato le indagini del caso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo con la febbre: la mamma non aspetta il tampone e lo porta in ospedale, entrambi positivi

  • Incidente a Olevano: troppo gravi le ferite, muore 43enne

  • Covid-19: positivo anche un vigile collegato ai casi di Pontecagnano, sospetto di contagio a Cava

  • Sorpresa nel Cilento, avvistato lo yacht "T.M Blue One” di Valentino

  • Covid-19: in aumento i positivi in Campania, 23 nuovi contagi

  • Violate norme anti Covid: la polizia chiude bar a Salerno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento