Cronaca Nocera Inferiore

Camorra e politica a Nocera, revocati i domiciliari ad Antonio Cesarano

L'ex vice sindaco, finito sotto processo con l'accusa di presunto scambio elettorale politico-mafioso nell'ambito dell'inchiesta "Un'altra storia", torna libero con la misura dell'obbligo di firma

Sono stati revocati gli arresti domiciliari ad Antonio Cesarano: i giudici, infatti, hanno accolto la richiesta degli avvocati difensori dell’ex vice sindaco di Nocera Inferiore, Annalisa Califano e Massimiliano Forte, concedendogli la libertà con l’obbligo di firma.

Le accuse

Il noto politico nocerino è finito sotto processo con l'accusa di presunto scambio elettorale politico-mafioso nell'ambito dell'inchiesta "Un'altra storia". E, soltanto pochi giorni fa, il tribunale del Riesame gli aveva confermando la detenzione domiciliare dopo le indicazioni della Cassazione, che aveva confermato la misura che già il gip, in una fase precedente, gli aveva concesso dopo un periodo di diversi mesi in carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camorra e politica a Nocera, revocati i domiciliari ad Antonio Cesarano
SalernoToday è in caricamento