menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nocera Inferiore, guasto in rianimazione: pazienti tutti trasferiti

Un guasto all'impianto di erogazione dei gas medicali ha provocato ieri pomeriggio la chiusura del reparto di rianimazione dell'ospedale Umberto I di Nocera Inferiore. Secondo i tecnici i lavori per riparare il guasto dureranno alcuni giorni

Un guasto all'impianto di erogazione dei gas medicali ha provocato ieri pomeriggio la chiusura del reparto di rianimazione dell'ospedale Umberto I di Nocera Inferiore. Secondo i tecnici i lavori per riparare il guasto dureranno alcuni giorni. Gli ammalati, ritenuti in condizioni di poter essere trasportati, sono stati trasferiti ai vicini ospedali, due a Pagani ed uno a Scafati. Gli altri sono stati ricoverati nei locali di terapia intensiva attigui alle sale operatorie. La decisione è stata presa dal direttore sanitario Alfonso Giordano. Sarà prevista anche una zona attrezzata per garantire le emergenze. I posti letto del reparto di rianimazione dell'Umberto I sono dieci. «Nel primo pomeriggio - ha spiegato Giordano - i sanitari in servizio si sono accorti che c'era un'anomalia in un ventilatore che assicura la distribuzione dei gas medicali agli ammalati. Abbiamo preferito verificare l'intero impianto, lavoro che durerà alcuni giorni. Contiamo di tornare alla normlaità lunedì prossimo». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento