Nocera, minacce al marito dopo la separazione: "Dico che spacci e ti faccio arrestare!"

Una donna di 33 anni dovrà essere processata dal tribunale monocratico di Nocera Inferiore, per l'accusa di esercizio arbitrario delle proprie ragioni

Persecuzioni al marito dopo la separazione. Ora una donna di 33 anni dovrà essere processata dal tribunale monocratico di Nocera Inferiore, per l'accusa di esercizio arbitrario delle proprie ragioni

La storia

I fatti risalgono al mese di novembre del 2018, quando la donna, pur potendo rivolgersi ad un giudice civile per ottenere l'assegno di mantenimento, si fece ragione da se con violenza alle persone, aggredendo il marito. "Voglio ciò che ti ho chiesto" disse all'ex marito - se devi comprare anche una casa dove posso andare a vivere la intesti ai figli tuoi, altrimenti mi sbatto la testa nel muro e dico che sei stato tu". Le minacce sarebbero poi continuate di nuovo: "Metto qualcosa in casa e dico che facevi lo spacciatore e ti faccio arrestare". La vicenda è ora al centro del procedimento atteso dal processo, con il giudizio disposto al termine della fase preliminare delle indagini. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

  • Decreto del 4 dicembre: che cosa succederà a Natale, le indiscrezioni

Torna su
SalernoToday è in caricamento