menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nocera Inferiore, tenta di strangolare la ex con un filo elettrico: arrestato per tentato omicidio

L'episodio risale a questa mattina, in via Gramsci. A far desistere l'uomo dai suoi intenti l'intervento di un vicino, attirato dalle urla della donna. La polizia lo ha arrestato in centro, mentre passeggiava con il cane. Ora è in carcere

E' stato arrestato per aver tentato di strangolare la ex con un filo elettrico. E' finito in carcere un 56enne di Nocera Inferiore, G.M. , disoccupato, fermato questa mattina in via Fucilari mentre passeggiava con il suo cane. La vittima sarebbe stata aggredita in via Gramsci, poco distante dalla sua abitazione. L'uomo l'avrebbe prima spintonata, per poi bloccarla nel tentativo di strangolarla con un filo elettrico. Tra i due pare ci fossero già dei pregressi, ma le indagini della polizia sono in corso per chiarire meglio la dinamica. A salvarla è stato un vicino, attirato dalle urla della donna, che hanno messo in fuga l'uomo. La vittima è stata trasferita in ospedale, all'Umberto I, dove ne avrà per 15 giorni a causa delle lievi ferite riportate. L'uomo è stato invece bloccato ed identificato in via Fucilari, diversi minuti dopo. Stando agli inquirenti, già in passato si sarebbe reso protagonista di episodi violenti. Dopo le formalità di rito, è stato trasferito nel carcere di Fuorni con l'accusa di tentato omicidio. Secondo la procura, avrebbe agito per uccidere.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento