Dramma a Nocera, precipita dal tetto di una scuola: muore operatore

L'operatore scolastico, di circa sessant'anni, è stato trasportato d'urgenza all'ospedale "Umberto I". Si indaga per ricostruire la dinamica dell'accaduto

Dramma, questa mattina, a Nocera Inferiore, dove un uomo che lavora come tecnico di laboratorio ha perso la vita, dopo essere precipitato dal tetto di una scuola. L'istituto è il Liceo Classico Giambattista Vico di via De Curtis. L'episodio è avvenuto poco dopo le 8

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I soccorsi

Si tratta di un operatore scolastico, di circa 60 anni, che è stato trasportato in codice rosso all’ospedale “Umberto I” per una serie di fratture riportate su buona parte del corpo. Dopo essere stato colto da due arresti cardiaci, è poi deceduto a seguito delle gravi ferite. I carabinieri del reparto territoriale indagano per ricostruire la dinamica dei fatti. L'uomo è stato soccorso dal dirigente scolastico e altri operatori, fino all'arrivo del 118. Avrebbe raggiunto la sommità dell'edificio attraverso una scala anti incendio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Va in Brasile per far visita alla figlia e non riesce più a tornare: l'appello di un salernitano alle istituzioni

  • Assembramenti e cori contro Salerno, Selvaggia Lucarelli: "Ad Avellino i lanciafiamme di De Luca"

  • Incidente a Pontecagnano, morte cerebrale per il 37enne

  • De Luca ospite di Gramellini su Rai 3: dalla Campania sicura, ai "raddrizzatori di banane"

  • Dramma a Baronissi, uomo si suicida in casa: il cordoglio di Valiante

Torna su
SalernoToday è in caricamento