menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nocera, si assenta per 800 giorni dal lavoro per una "falsa" depressione: va a giudizio

Una ex dipendente di "Villa dei Fiori", centro di riabilitazione, insieme ad un medico di base, finiscono a processo per aver formato falsi certificati per giustificare 880 giorni di assenza dal lavoro

Una ex dipendente di "Villa dei Fiori", centro di riabilitazione, insieme ad un medico di base, finiscono a processo per aver formato falsi certificati per giustificare 880 giorni di assenza dal lavoro. E in questo caso, provocando un danno economico all'Inps che alla proprietà, con il primo a versare per anni "ingiustamente" le prestazioni previdenziali alla donna. 

Il fatto

L’indagine partì dopo la denuncia della struttura, rappresentata dai legali Giuseppe Pepe e Silverio Sica. La dipendente, poi licenziata, risponde truffa aggravata e falsità ideologica insieme al medico. Lei sola, anche di falso commesso da privato. I fatti vanno dal 2012 al 2013, con indagini svolte dai carabinieri del Nas di Salerno. Attraverso dei certificati medici, la donna spiegò di non poter lavorare perché affetta da depressione. Attraverso quella documentazione, giustificò 880 giorni di assenza dal lavoro a ripetizione e sempre per due-tre giorni, dal 13 giugno 2005 al 14 agosto 2013. E inducendo in errore sia la direzione di "Villa dei Fiori" che l’Inps. La stessa poi, riuscì con un’autocertificazione a dichiarare una residenza differente da quella reale, riuscendo a farsi assegnare come medico di base proprio quello finito con lei aprocesso. Da Nocera Inferiore a Mercato San Severino. Il presunto raggiro sarebbe stato scoperto proprio dall’Inps, che a seguito di alcune visite effettuate sulla ex dipendente, riferì che non vi fossero segni di una patologia o forme di depressione, che avrebbero reso la stessa incapace di lavorare. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento