rotate-mobile
Cronaca Nocera Inferiore

Villa Maria, arriva l’ordine di sgombero ma i gestori fanno ricorso al Tar

L’ultima convenzione prevedeva un ampliamento dei servizi che però non sarebbe stato portato a termine

Il Comune di Nocera Inferiore ha disposto lo sgombero di Villa Maria. Il provvedimento è del 15 aprile scorso. Nella nota inviata ai gestori della struttura si intima di «provvedere all’immeditato sgombero di tutti gli eventuali oggetti» di proprietà della società e di consegnare le chiavi al Comune nella data fissata del 20 aprile scorso.

La decisione

Un provvedimento contro il quale è stato fatto ricorso al Tar. I gestori hanno chiesto di annullare provvedimento, previa sospensione e adozione di misure cautelari. Nel ricorso viene riportato anche il contenuto della nota del 22 marzo, con la quale il dirigente disponeva la «risoluzione della convenzione sottoscritta in data 11 maggio 2021 avente ad oggetto l’affidamento dell’impianto sportivo». Il Comune ha deciso la risoluzione contrattuale per presunte inadempienze riconducibili all’associazione che gestisce il parco pubblico e gli impianti sportivi. La circostanza era stata anche oggetto di diverse discussioni tra classe politica e associazioni di residenti, che lamentavano la trasformazione del parco in un centro sportivo. L’ultima convenzione prevedeva un ampliamento dei servizi che però non sarebbe stato portato a termine. Ora il ricorso
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Villa Maria, arriva l’ordine di sgombero ma i gestori fanno ricorso al Tar

SalernoToday è in caricamento