Cronaca

Nocera Superiore, soldi spariti dalla società fallita: in silenzio gli indagati davanti al giudice

Le indagini della Finanza avevano portato anche al maxi sequestro per 4 milioni e 900mila euro per la società attiva nel settore della distribuzione alimentare con base principale a Nocera Superiore

Ci sarebbe stato solo uno studio di consulenza fiscale presso la sede legale di Castel San Giorgio dove era individuata la società: lo scriveva il curatore fallimentare nella relazione del 30 maggio 2018, dopo il mancato invio di documentazione contabile e fiscale seguito alle richieste. Sul posto c’era il titolare dello studio, il quale dichiarava di essere consulente della srl, costituita dopo la scissione di un'altra. Su questo e su altro, nessuno dei destinatari di misure cautelari G.C., C.C. e L.S. , hanno fornito spiegazioni nel corso degli interrogatori tenuti giorni fa, a seguito dell'inchiesta della Procura di Nocera Inferiore. 

Il sistema

Le indagini della Finanza avevano portato anche al maxisequestro per 4 milioni e 900mila euro per la società attiva nel settore della distribuzione alimentare con base principale a Nocera Superiore, con la confisca per equivalente per evasione fiscale di altri 5 milioni di euro circa, per ipotesi di reati fallimentari e tributari contestate dal pm Angelo Rubano. Le misure firmate dal gip, con emissione di tre misure cautelari a carico degli imprenditori G.C. , L.S. e C.C., raggiunti dal divieto di dimora in Campania con interdizione di ricoprire incarichi d’impresa per un anno, con altre due ulteriori interdizioni a carico di S.D. e L.K. ,  avevano completato un primo quadro investigativo. Secondo le accuse, i primi tre, nel ruolo di amministratori di fatto, avrebbero effettuato la scissione con trasferimento di un cospicuo patrimonio immobiliare ad una società costituita ex-novo, rappresentata dagli stessi membri. In particolare, la società era amministrata da G.C. ,con distribuzione dei capitali sociali tra la moglie e il figlio, con le quote uguali, in percentuale, a quelle della società beneficiaria, amministrata dalla Siani. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nocera Superiore, soldi spariti dalla società fallita: in silenzio gli indagati davanti al giudice

SalernoToday è in caricamento